I 6 elementi di una pasta fresca di qualità a cui non puoi rinunciare

Noi italiani siamo tutti d’accordo – o quasi – nell’indicare la pasta fresca di qualità come uno dei nostri piatti preferiti, alimento di cui non potremmo fare certamente a meno. Spesso, però, accade che nonostante la nostra rinomata capacità nel prepararlo, ci si imbatta in cucine che propongono piatti di pasta davvero scadenti. La qualità del prodotto è fondamentale per ottenere un buon risultato, ma come fare a riconoscerla?

La pasta fresca, anche se prodotta industrialmente, è un alimento irrinunciabile per le sue caratteristiche uniche ed eccezionali. Per essere certi della sua qualità, però, possiamo fare attenzione a 6 caratteristiche che deve necessariamente possedere.

1. Capacità di tenere la cottura

Una buona pasta fresca è quella che, una volta cotta, mantiene il grado di cottura raggiunto senza subire variazioni termiche di rilievo.

 2. Colore

Anche il colore è importante per determinare la qualità, per questo durante la produzione della pasta si presta molta attenzione a non impiegare sostanze che possano minarne le caratteristiche intrinseche.

3. Cottura omogenea

Una buona pasta fresca non è solo quella che mantiene la cottura, ma che permette di ottenere un risultato omogeneo a prescindere dalla posizione all’interno della pentola.

4. Consistenza

I produttori di pasta fresca sottolineano sempre l’importanza di verificare la consistenza del prodotto. Infatti, è noto che la pasta dovrebbe essere ruvida al tatto, ma allo stesso tempo delicata. Insomma, un equilibrio che le consenta di trattenere i sughi senza indurirsi eccessivamente.

5. Sapore

Il sapore della pasta fresca è fondamentale, anzi probabilmente è uno dei fattori più importanti per determinarne la qualità. Gli chef più famosi, infatti, ci insegnano che la pasta eccellente è quella che, appena scolata, presenta un profumo e un sapore inconfondibili, senza bisogno di ulteriori condimenti.

6. Acqua di cottura

Un altro elemento che ci aiuta a capire se la nostra pasta è di qualità è l’acqua di cottura, o meglio il suo colore. Verificate sempre che questa sia il più trasparente possibile. Un dato importante perché, nel caso in cui l’acqua sia torbida, ci dice che la pasta ha rilasciato buona parte del suo amido diminuendo notevolmente la sua qualità.